KRIVAPETE

Pravli vam bomo od krivapetah, ki živijo v Nediških dolinah, od tistih zen, ki so ziviele ta pod celah, tu jamah an ta po hostieh… so miele duge lase an kar je bluo čudno, so miele noge obarnjene ta zad, takuo kar so šle napri se je zdielo, de grejo nazaj. Donas so šele med nam, samuo ki ku an krat, se na storejo videt al zapoznat.

Vi racconteremo delle Krivapete che vivono nelle Valli del Natisone, di donne che abitavano in anfratti e grotte, nei boschi…avevano lunghi capelli ma la particolarità era il fatto che avessero i piedi rivolti all’indietro …così quando andavano avanti sembava che tornassero indietro. Oggi ci sono ancora, ma come una volta non si fanno vedere o riconoscere.

pravejo raccontano

Sarženska

Tle an liep dokument, ki prave go mez nas. Ga je napisala Ada Tomasetig, ki lepuo vie duo smo.

Ecco il punto di vista di Ada Tomasetig, ricercatrice e narratrice, colei che ha raccolto e proposto per prima la storia della Krivapeta di Sorzento e ha poi raccolto le loro storie nel libro »Od Idrije do Nediže / Dal Judrio al Natisone«.

»Le krivapete erano  creature, mitologiche, fantastiche  molto sapienti, erano dee e donne insieme…

…Avevano un legame stretto con la natura, con madre natura per questo sapevano un sacco di cose, erano molto sagge, erano consapevoli che il sapere non può avere un fine proprio ma il sapere che uno ha lo deve dare, solo così ha un senso. Per questo trasmettevano il loro sapere agli uomini ma chiedevano il rispetto e questo è molto importante specialmente per noi donne… avevano una particolarità, avevano i piedi rivolti all’indietro, il viso che guardava in avanti e i piedi indietro, anche questo può essere un messaggio: i piedi rivolti verso il passato, legati alle loro radici e lo sguardo rivolto in avanti, perché bisogna vivere ed evolversi e guardare verso il futuro.«

mislijo od nas… cosa pensano di noi…

Krivapete
pripovedujejo raccontano

Krivapete
pišejo scrivono

Frequently Asked Questions

Vsi guorijo od nas, ku de bi nas na bluo vič pa….

Tutti parlano di noi come se non ci fossimo più ma…

Contact

…Zjutra, kar je zvonila jutranca, ranca nuna se je žegnila anta je paršla h sebe. Tenčas so ble Krivapete, so hodile oku zvičer, potlé ko je zvonila Ave Marija, an do zjutra so strašle ljudi. Ma donašnji dan jih nie vič, ker obeden vič ne zvoni, ne vierje …

info@krivapete.eu

Menu